Vini eccellenti Campani :Taurasi

Il Taurasi é ottenuto dal vitigno Aglianico, e per la sua produzione è consentito, per un massimo del 15%,l’uso di altri vitigni a bacca rossa, viene elevato per 3 anni in botti di rovere.

Il Taurasi proviene da una grande tradizione viti-vinicola che è rappresentata da almeno 17 comuni dell’area Irpinia.

Il Taurasi é uno dei 3 vini D.O.C.G. dell’Irpinia ed è una perfetta combinazione tra clima e territorio, i vitigni provengono tutti da terre coltivate tra i 400 e i 700 metri.

Gustare un bicchiere di taurasi è un tuffo in una tradizione vinicola millennaria,infatti la sua origine è antichissima, probabilmente originario della Grecia e introdotto tra il VII-VI secolo a.C. Il nome forse risale alla città di Elea,o da una storpiatura di ellenico, il termine poi divenne aglianico,per l’influenza della lingua spagnola, nel periodo della dominazione Aragonese(XVsecolo).

Con l’innovazione delle tecniche vinicole, i vigneti si allevano a Guyot, o a cordone speronato, am è ancora possibile imbattersi in queste zone dell’Irpinia, gli alti festoni delle “Alberate” di antica tradizione Etrusca.

L’aglianico è un vitigno molto particolare, difficile da coltivare e ancora più difficile la vinificazione, bisognoso di molte cure e matura tardi, è molto intenso e inizialmente brusco.

Il colore è rosso rubino intenso tendente al granato, e grazie a lungo invecchiamento sviluppa aromi e sapori molto intensi.

Abbinabile ai ragù, selvaggina, formaggi stagionati. Le sue annate eccellenti : 1928, 1934, 1958, 1968, 1977, 1985, 1987, 1988, 1990, 1993, 1997, 1999, 2001, 2004.

This entry was posted in enogastronomia, vino and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.