Napolimisteriosa intervista Gli autori di Sirenapartenope

Chi siamo

Tre ex alunni del Master in Media Education dell’Università degli studi Suor Orsola Benincasa di Napoli: due letterati e un comunicatore. Simona Nadalin Zanon, laureata in Lettere Moderne, Modestino Picariello, laureato in Lettere Classiche e Barbara Ruggiero, giornalista, laureata in Scienze della comunicazione. Ognuno ha il suo ambito per analizzare da vari punti di vista il mito legato all’origine di Napoli, mitologia d’amore, di morte vera o presunta, di passione sincera.

Nello specifico, Simona Nadalin Zanon si occupa degli aspetti legati alla napoletanità, all’amore viscerale e profondo verso questa città. Modestino Picariello predilige gli aspetti più classici del tema, approfondendo la storia del mito d’origine della città di Napoli, quindi la storia delle sirene. Barbara Ruggiero, invece, si occupa della parte tecnica del blog (le varie piattaforme online e tutte le direzioni in cui il blog si estende) e della comunicazione.
Di cosa parliamo
Dell’amore: per Napoli, di Napoli, in Napoli, a Napoli, attraverso interviste, sondaggi, post descrittivi e molto altro.

Parliamo dei posti più romantici di Napoli, come in una sorta di racconto, un percorso guidato a disposizione del visitatore nelle sue infinite varianti.

Intervistiamo personaggi famosi sull’amore che provano per questa città e sul forte legame con questa terra (rubrica “Innamorati di Napoli”)

Riscopriamo, con eminenti studiosi, la storia del mito delle sirene, tentando di far luce su uno dei miti fondativi della città (rubrica “Sulla scia delle Sirena”)

Diamo spazio ad altri siti e blog che hanno intrapreso prima di noi questa esperienza. Ci interessa fare rete, promuovere l’immagine di questa città partendo dal web (rubrica “Amici di Napoli”, in cui abbiamo cominciato a scambiere anche esperienze ed eventi).
Cosa vogliamo
Fall in love with Napoli” nasce come un obbligo nell’ambito del laboratorio Monumedia del master. Man mano diventa passione, voglia di crescere, di migliorarsi, di raccontare. Il blog è diventato un qualcosa che va oltre il master, prova ne sia la volontà di continuare, anche dopo la conclusione del percorso di studi. Intendiamo raccontare Napoli con gli occhi di chi questa città la vive. Raccontare una Napoli diversa, lontana dallo stereotipo del mandolino e della pizza. Una Napoli che non è solo munnezza e malavita. Vogliamo far emergere il lato migliore di questa città: la sua passionalità, la sua veracità, la sua bellezza. Ci piacerebbe essere un punto di incontro per chi ama Napoli, aprire un tavolo di discussione sulle problematiche di questa città, difficile ma forse proprio per questo ancora più bella e particolare.

Siamo la dimostrazione del fatto che oggi, con i semplici mezzi messi a disposizione dal web, è possibile farsi conoscere, avere dei progetti e realizzarli concretamente. Nel giro di poche settimane abbiamo realizzato una vera e propria piattaforma web che integra video, testo, foto, siti amici… Il tutto grazie al web 2.0, a Facebook, Twitter, Delicious, Youtube e Flickr, ma soprattutto grazie al nostro impegno e sforzo quotidiano.

Presentazione 5.42
E’ un vero e proprio spot di “Fall in love with Napoli”. Contiene alcune delle più belle immagini scattate in giro per la città, mescolate con aggettivi che descrivono Napoli e spezzoni di alcune interviste realizzate nel corso di questa – ancora breve – esperienza.

Gli intervistati (video):
Enzo Gragnaniello, Sal da Vinci, Valentina Stella, Lino Blandizzi, Luigi Libra, prof.ssa Elisabetta Moro, prof. Luigi Spina

Gli intervistati (testo):
Maurizio de Giovanni, Erri de Luca, Edoardo Romano (ex Trettrè), Pietra Montecorvino, Alessandro Papari (pittore), Fabiana Minieri (pittrice)

Gli indirizzi della nostra piattaforma web 2.0:

http://sirenapartenope.blogspot.com

[email protected]

http://www.youtube.com/blogsirenapartenope

http://www.flickr.com/photos/sirenapartenope

http://delicious.com/sirenapartenope

http://www.facebook.com/fallinlove.withnapoli

This entry was posted in interviste. Bookmark the permalink.

Comments are closed.