Napoli sotterranea

Napoli sotteranea.Nel centro storico di Napoli in piazza san Gaetano ,prorpio sopra la celebre via di San Gregorio Armeno si puo accedere ad un dei piu conosciuti accessi a quel mondo segreto e misterioso della Napoli sotterranea.
Essa è una vera e propria città che cammina sotto i nostri piedi fatta di catacombe di epoca romana ,passaggi segreti,cisterne ,acquedotti ,pozzi,rifugi e persino antichi teatri, ogni visitatore che che si inoltra in questo ramificato mondo sotterraneo ritrova in un luogo senza tempo , dove molti secoli addietro , calpestarono molti popoli antichi.
Ancor oggi è difficile dire chi furono i primi popoli che incominciarono a scavare queste antiche gallerie a Naples, molto probabilmente all’inizio furono scavate per recuperare il preziozo tufo giallo ,che era ritenuta all’epoca un ottima pietra per costruzioni.In seguito nei secoli avvenire furono usate per le catacombe, e anche cisterne pluviali, o anche dei granai.
Molte sono le opere che si possono ammirare ,prorpio sotto la basilica di San Lorenzo Maggiore si possono ammirare i resti di una basilica paleocristiana , costruita sui resti di un tempio risalente al i secolo, a sua volta eretto su una strutttura del IV secolo A.C. , conosciuta come Macellum.
Inoltre l’antico acquedotto romano , fatto costruire dall’imperattore Augusto ,che portava le acque della sorgente del Serino,attraverso un acquedotto lungo 170 kilometri che giungeva a napoli nella zone dell’attuale Capodimonte per scendere poi verso la citta (resti dell’antico acquedotto , ai Pontirossi)e poi che mediante una fitta rete di cunicoli e cisterne portava l’acqua nell’antica neapolis ,distribuendola in quasi ogni palazzo (Napoli centro storico).
Durante l’ultima guerra nella citta di Napoli , le gallerie sotterranee furono degli eccellenti ricoveri durante i bombardamenti ,in alcune di esse si possono ancora osservare i graffiti lasciati dal popoli li gifugiatesi.
Altra entrata per la Napoli misteriosa sotterranea è quello che si trova nel cuore dei Quartieri Spagnoli ,in Vico Sant’Anna di Palazzo al civico 52 ,da esso attraverso una scala si scende nel sottosuolo a circa 40 metri ,un percorso che si dirama sotto i Quartieri Spagnoli,e la zona di Chiaia.

Hotels Napoli, Napoli alberghi , il Mattino di Napoli
Napolimisteriosa 

[map style=”width: 400px; height:300px; margin:20px 20px 20px 20px; border: 1px solid black;” address=”san lorenzo maggiore napoli” maptype=”HYBRID” traffic=”yes”]

This entry was posted in documentari, luoghi, video and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

One Response to Napoli sotterranea

  1. Ernesto says:

    Questo blog è fantastico, me lo devo leggere tutto con calma!