MAGIE RADIOFONICHE PRESUNTE-MAGIE MUSICALI VERE

MAGIA RADIOFONICA!
Gennaro D’auria, l’angelo CICCIPUT e Elio e le Storie Tese; Dalidà;
Gli alunni del sole

“IL CERVELLETTO È IL PREPILOTA DEL CERVELLO”
Gennaro D’Auria

Da una delle dirette radiofoniche da Radio Camaldoli di Gennaro D’Auria:
Massimo chi è? Hai fatto l’amore con lui? Dimmi la verità, femmina!…‘I vogl’ sapé pekké ‘nc’ ‘a mis’ ‘e curnacchie a ssu uaglione…tu abit’ a Montuoro Superiore addo fanno ‘e pelli? Tu a fatt’ bell’ e pelli figlia mia…tu si na grand’ zoccola che a fatt’ ammore cu ddui o tre e loro…abbracciat’ ‘u ragazzo curnuto…a mamma…a mamma…a mamma eu cazz’! Tu t’a piglià a iss…toglietemi sta diretta…nu voglio rispodere cchiu…no…nunn esiste proprio…
Altra trasmissione: Tesoro tu sei una donna piena d’amore…questo qua è algerino…No, Turchia…siamo là…io adesso arriverò con la mente nella casa tua…toccherò una parte della tua gamba…noooooooo…la gamba nooooo…senti questo calore? Appena lo senti urla più forte che puoi…devi urlare appena lo senti…dai forza…Io mi sto tutta suggestionando…ahh ahh ahh ahh…sto perdendo i sensi…un attimo…spegni, spegni la luce perché mi fai perdere l’energia…spegni, spegni…Ho paura…lo’ho spenta..e che cosa è quella la luce?…lo senti…ah ah ah…non riesco più a parlare ho perso molte energie…hai sentito quando ti ho cicolato sotto la guancia…hai sentito quando ti ho sfiorato la parte intima?
Altra trasmissione:
Antonio chi è?…dobbiamo dire la verità: quando tu avevi rapporti sessuali…pensavi a un’altra persona. Si, Gennaro, ti devo dire che hai ragione. Ma ti posso chiedere un’altra cosa?…certo, certo, ma non dobbiamo…dobbiamo essere onesti con noi stessi. Tu stavi con Antonio ma pensavi a un’altra persona, lui ti faceva schifo…Hai centrato, hai centrato in pieno, mi complimento con te. Io non vorrei dirle certe cose in diretta…I maschi sono molto diminuiti…c’era anche un omosessuale che ti voleva, ma tu non hai avuto il coraggio di dirgli Uagliò tu si ricchione…tu hai bisogno di un maschio, ma devi attendere…Ma Antonio sta con un’altra…ma tu lo sapevi…i messaggi sul telefonino chi li ha letti? È vero, li ho letti…
E ancora:
…Tu l’hai fatto pure cu n’omme… Madonna figlio mio… perché hai fatto sesso con la puzza di pippì e puppuccio…come diceva la lumaca dammi tempo che io arriverò da te…ti vedo troppo spudorato…qualcuno ha aperto la porta e ha visto mentre …vergognati! Gennà, ti posso dire una cosa? Ma cumm’ a fatt’? maronna che manicomio…113…che 113, 112, 118 aiutratemi voi…Gennà, c’è un problema…quando vado sotto a un palazzo….e ‘ palazz’ manc’ ‘ncap t’ care…tu a fatt’…a fatt’ l’ammore con lluommn’…pur’ i soldi…m’m mett’ scuorn’…m’ svot’ ‘u stommc’…signori, io vado in privato…m’ svot’ u’ stommac…m’ svot…u’ stommac…
La più famosa:
Devi dire Cicciput…ciccibut…nooooo, cicciput…dici appresso a me…cicciput: ciccibut…dici put…come potare…put come potare…ciccibut…ciccibut…dici appresos a me cicciput…ciccicbutto…nooooo: cicciput…con la P di Palerno…ciccibutto…non riesco dai…vabbè lo dico io per te: cicciiput aiutaci tu…ciccibutto aiutaci tu…va bene…cicciput l’angelo dei denari…hai comprato il CD di Elio e le Storie Tese che mi hanno regalato un’introduzione?…No…mi puoi dare due numeri? No, non sono… sono onesto…se vuoi i numeri devi chiamare a un altro…io non sono…
Talvolta, però, nei minuti in cui Gennaro D’Auria si rifugia nella diretta, c’è il modo di scoprire grandi brani musicali, come “18 anni”, eseguita da Dalidà, o altri degli Alunni del sole, (che mutuarono il nome dal romanzo di Giuseppe Marotta) formazione napoletana con al pianoforte: Paolo Morelli; alla chitarra: Bruno Morelli; al basso: Giampaolo Borra; al sax-tenore, clarinetto, flauto: Antonio Rapicavoli; alla batteria: Giulio Leofrigio. Di questi e dalla loro amplissima discografia segnaliamo: “Concerto”; “L’aquilone” (anche in youtube, presentati da Renzo Arbore in Speciale per voi, trasmissione televisiva di grande e duraturo successo:
http://www.youtube.com/watch?v=5oyLlR7g8lc&feature=related); “Liù”; “Poesia d’ottobre”; “Cercavo proprio te”; “Cosa voglio”.

This entry was posted in Alessia e Michela Orlando, Napolimisteriosa-autori. Bookmark the permalink.

Comments are closed.