CUBA: IL CINEMA

 

SGUARDO SUL CINEMA D'AUTORE, il Cinema Cubano, scatto di Alessia Orlando, progetto A.M.O.

Manifesto-programma del festival. Immagine estratta dal sito di Quintavenida.

Veniamo a conoscenza grazie a Stefano Guastella, responsabile della Sezione Cultura del portale Quintavenida (http://www.quintavenida.it/) della seconda edizione del Festival del Cinema Cubano la cui Serata inaugurale si è tenuta a Campi Bisenzio, in Villa Montalvo, il 16 febbraio. Dal portale estraiamo:

Campi Bisenzio – 17/02/2012 – Ieri, 16 febbraio 2012, Villa Montalvo, a Campi bisenzio è stata teatro della Serata inaugurale del 2° Festival del Cine Cubano, organizzato dall’Associazione di Amicizia ITALIa-CUBA di Campi Bisenzio, con la proiezione in anteprima per l’Italia del lungometraggio cubano HABANASTATION

Ospiti d’onore della serata, diretta da Andrea Paolieri, sono stati una rappresentante dell’Ambasciata di Cuba in Italia, Federica Cresci, traduttrice e segretaria dell’ambasciata, Antonio Alvarez Pitaluga, professore di Storia e Cultura dell’Università de La Habana e il regista della pellicola, Ian Padrón, arrivato da Cuba la sera stessa. (…CONTINUA/SIGUE…)

Gli inviati di QUINTAVENIDA, Filippo Manghisi e Stefano Guastella hanno partecipato all’evento e nei prossimi giorni pubblicheremo un articolo speciale, con altre foto.

Il Festival continua con un programma che prevede altre serate fino al 26 di febbraio, con proiezioni di film cubani che saranno effettuate in altri luoghi della Toscana (il seguito della news qui: http://www.quintavenida.it/notizie/39-news-cultura/2854-ian-padron-e-habanastation-sbarcano-in-italia.html).

Gli inviati di QUINTAVENIDA, Filippo Manghisi e Stefano Guastella, appunto, firmano l’articolo anzidetto. Della loro partecipazione renderanno ancora conto in uno speciale  corredato da altri scatti fotografici.

Il Festival continuerà sviluppando un intenso e pregevole programma fino al 26 di febbraio. Sono previste proiezioni di film cubani anche in altri luoghi della Toscana.

 

Stefano Guastella, Ian Padròn, regista cubano, ospite d'onore al festival, e Filippo Manghisi. Scatto estratto dal sito di Quintavenida.

This entry was posted in arte, attori, autori, Eventi, film, luoghi, personaggi, Uncategorized. Bookmark the permalink.

3 Responses to CUBA: IL CINEMA

  1. Stefano says:

    Grazie Mille ragazze!!
    Vi anticipo che è stata una bellissima serata. Il regista del film, Ian Padrón, è arrivato da Cuba ieri pomeriggio, insieme al professor Antonio Alvarez Pitaluga. Nonostante la stanchezza e il fatto che la proiezione del film è finita dopo le 23,00, Ian si è messo a disposizione del pubblico per rispondere alle domande degli spettatori. Padrón ha dichiarato di essere felice prima di tutto per aver “portato a termine il suo primo lungometraggio”, oltre che per i premi vinti, (sempre molto utili per poter finanziare altre pellicole) e che le emozioni più grandi sono state quando un bambino cubano, durante la prima della pellicola a La Habana, gli ha detto che era un bel film.

  2. Alessia e Michela Orlando says:

    Quel che ci dici, Stefano, aggiunge umanità ulteriore a quella che avevamo dedotto.
    Grazie, anche a Filippo. Sarebbe bello se tu facessi pervenire i nostri complimenti e quelli di Napoli misteriosa sia a Ian Padròn che alla organizzazione del festival.

  3. Stefano says:

    sarà fatto!! 🙂