Asprinio di Aversa

Vino tipico dell’Agro Aversano.

Produzione consentita nelle provincie di Caserta e Napoli, è un vino DOC, molto apprezzato nell’enologia Campana.

Si presenta con un colore paglierino chiaro e dei lievi riflessi verdi, profumo intenso e fruttato.

IN epoca Normanna Louis Pierrefeu, cantiniere nella corte dei D’Angiò, trovo in quelle terre, il terreno fertile per impiantare le viti che avrebbero poi assicurato alla corte Normanna una ricca riserva di vini e spumanti.

Il sistema del tutto particolare in cui si svilupparono i vitigni, cioè appoggiati agli alberi di pioppo (vite maritata)che fungevano di sostegno, e i vitigni si innalzavano per 10-15 metri dal suolo, caratterizzarono non poco questa coltura, essa fu denominata “alberata Aversana” .

L’Asprinio d’Aversa è un vino “allegro,leggero e brioso, è un vino da pasto, si serve a temperatura 7°-8°.

Esiste anche una versione angioina ( spumante) “demi-sec” e “brut”.

vanno serviti freddi, ideale per antipasti freddi, tartine, stuzzichini, piatti di pesce,crostacei e molluschi, mozzarella di aversa

L’area di produzione include 22 comuni tra Caserta e Napoli

This entry was posted in enogastronomia, vino. Bookmark the permalink.

Comments are closed.